LE PERLE: TIPOLOGIE E CURIOSITÀ

Le perle sono gemme organiche create quando un' ostrica copre un corpo estraneo con bellissimi strati di madreperla.
Tempo fa, le perle erano importanti strumenti finanziari, comparabili, per il prezzo, alle proprietà immobiliari, poichè bisognava cercare migliaia di ostriche per una sola pietra.
Esse erano rare perchè create solo a caso.

 

Oggi le perle sono coltivate dall'uomo.
Nell'ostrica vengono inserite conchiglie e l'ostrica è poi rimandata in mare.
Quando piu tardi le perle sono raccolte, l'ostrica ha ricoperto il nodulo con strati di madreperla.
La maggior parte delle perle sono prodotte in Giappone e nelle tiepide acque del Sud pacifico.
Le perle di acqua dolce sono coltivate in acquadolce, per la maggior parte in Cina.

 

La qualità delle perle viene giudicata dall' oriente, che è una morbida lucentezza provocata dalla rifrazione della luce tramite gli strati di madreperla, e dalla rifrazione e brillantezza della superficie.
Le perle naturali non hanno segni o forellini in superficie: essa hanno una superficie liscia.
Altri fattori che determinano il valore sono la regolarità della forma, la dimensione,il colore: le tinte rosate sono le preferite.

 

Le perle coltivate e quelle naturali si possono distinguere dalle perle d'imitazione con un test molto semplice.
Prendete la perla e spingetela (leggermente) contro il bordo di un dente.
Le perle coltivate e quelle naturali vi daranno una sensazione di ruvido, come la carta smeriglio, a causa della composizione della madreperla.
Al contrario le imitazioni daranno sensazione di liscio come vetro perchè la superficie è dipinta o levigata.